Magazine - STARLIFE Team Italia

da Leonardo Iannone
STARLIFE TEAM ITALIA
Sito web gestito
Indipendent team member IT489
Privacy Policy
Vai ai contenuti

Graviola: proprietà, benefici, come si mangia

STARLIFE Team Italia
Pubblicato da in Salute e Benessere ·
La graviola, il frutto della Annona muricata, è ricca di alcaloidi e vitamina C ed è utile per il sistema immunitario e per il rinnovamento cellulare. Scopriamola meglio.

Descrizione della pianta
Salita alla ribalta per le sue proprietà curative, la graviola, chiamata anche guanabana o soursop, è un'annonacea originaria delle Antille e diffusa in tutti i Caraibi, in Sudamerica, nell'Asia sudorientale e in Africa.

Produce un frutto tra i più grandi del genere Annona, capace di raggiungere i trenta centimetri; somiglia sostanzialmente ad una cherimoia, anche se la forma ricorda più quella di una pigna e le scaglie della buccia terminano a punta. La polpa è bianca e cremosa, dal sapore succulento, acidulo, a metà tra l'ananas e la fragola, con l'acidità del limone e con un tono finale di latte di cocco.

Graviola, alleato di
Sistema immunitario, sistema nervoso, scheletro, rinnovamento cellulare
Calorie, valori nutrizionali e proprietà della graviola
La graviola contiene 66 kcal ogni 100 g.
Il frutto della graviola è piuttosto nutriente, ricco di zuccheri e vitamine, in special modo la C (300 grammi di graviola sono sufficienti a fornire la dose giornaliera raccomandata) e quelle del gruppo B, fosforo, magnesio, rame e calcio.
Ciò che la distingue dagli altri frutti però è l'alta concentrazione di alcaloidi e acetogenine con molte proprietà interessanti: stigmasterolo, sitosterolo, reticolina, cumarina, stepharina, annonacina. La graviola risulta avere proprietà antibatteriche, preventive dei tumori (specie al pancreas e al fegato), tonificanti, analgesiche.

Controindicazioni
L'annonacina contenuta nel frutto rimane di fatto una neurotossina, motivo per quale è consigliato non esagerare nell'assunzione in quanto l'alta concentrazione di questo e di altri alcaloidi può interagire con altri farmaci, può indebolire la flora batterica e ledere il sistema nervoso.
Curiosità sulla graviola
In alcuni paesi, invece che limitarsi a riportarlo come un alimento che aiuta nella prevenzione dei tumori, viene pubblicizzato come un farmaco in grado di curare il cancro, sebbene non ci siano evidenze scientifiche a riguardo.

Come si mangia la graviola e come si cucina
Quando è pienamente maturo si presta benissimo al consumo da fresco, con un cucchiaio. Prima che maturi conserva una maggiore acidità, ed è ideale per succhi, frullati ed altre ricette.

In Etiopia e nei paesi settentrionali dell'America Latina viene usato come ingrediente per delle bevande fresche fatte con frutta e fiori. In Asia, cuocendolo nello zucchero, viene servito come dessert da strada.



Nessun commento


STARLIFE TEAM ITALIA
Lavora con noi

Se vuoi entrare nel nostro team
vai alla sezione Team
Sito web gestito da Partner indipendente STARLIFE IT489  |  starlifeteamitalia.com © Copyright 2018 - Tutti i diritti sono riservati.
Tutte le immagini ed i marchi che si riferiscono a STARLIFE sono di proprietà della stessa azienda
Torna ai contenuti