Magazine - STARLIFE Team Italia

da Leonardo Iannone
STARLIFE TEAM ITALIA
Sito web gestito
Indipendent team member IT489
Privacy Policy
Vai ai contenuti

Ginkgo biloba: proprietà e benefici

STARLIFE Team Italia
Pubblicato da in Salute e Benessere · 14 Maggio 2019
L'estratto è utile per tenere il cervello giovane e in salute, ma non solo

Le foglie dell’albero di ginkgo biloba sono usate da 5000 anni nella medicina tradizionale cinese per il loro valore terapeutico. È uno degli alberi più antichi sulla Terra dato che è sopravvissuto all’era glaciale e risale ad un periodo di 350 milioni di anni fa. Charles Darwin lo definì a buon ragione un “fossile vivente”.

Gli alberi di ginkgo biloba possono vivere anche più di 1000 anni e sono altamente forti e resistenti. Prosperano anche in zone inquinate e addirittura sono sopravvissuti all’esplosione della bomba atomica di Hiroshima.

Negli ultimi anni gli scienziati hanno cominciato a studiare le proprietà del ginkgo biloba dimostrando che può essere utile per molte condizioni di salute, in particolare è notevole la sua azione sul cervello nel trattamento della demenza ed Alzheimer.

Proprietà
Il ginkgo biloba è stato ampiamente studiato per le sue proprietà anti-infiammatorie, antiossidanti e antiaggreganti.
È in grado di rafforzare i vasi sanguigni, che in combinazione con l’effetto di dilatazione vascolare, gli permette di supportare le funzioni cerebrali, la disintossicazione, l’apparato riproduttivo, il sistema immunitario.

L’azione antiossidante è data principalmente dalla presenza di flavonoidi e terpenoidi nelle foglie del ginkgo che lo rendono ottimo per rallentare la progressione delle malattie legate all'età e l’invecchiamento combattendo lo stress ossidativo.

L’azione positiva sul cervello si esplica in vari modi. È dimostrato infatti che il ginkgo biloba è utile per migliorare l’umore, fornire energia, trattare il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), demenza ed Alzheimer.

Il componente del ginkgo maggiormente responsabile del potenziamento cerebrale è l’estratto EGb761 (chiamato anche GBE 761).

Benefici
1. Aumenta la memoria
Il ginkgo è l’integratore naturale più usato e diffuso per il miglioramento della memoria e delle funzioni cognitive. Usato per questo scopo anche dalla medicina tradizionale cinese da migliaia di anni, oggi diverse ricerche suggeriscono che il ginkgo può offrire miglioramenti alla memoria, alla capacità di pensiero e attenzione. È molto usato per il trattamento della demenza e dell’Alzheimer, supportato da diversi studi che hanno avuto risultati molto promettenti.

2. Funzioni sessuali
Uno dei benefici del ginkgo biloba per gli uomini è il suo potenziale per aiutare a trattare l'impotenza e la disfunzione erettile. Permette al sangue di fluire più efficacemente nel pene per aiutare a mantenere l'erezione durante i rapporti sessuali. In alcuni studi ha mostrato anche la capacità di aumentare la libido nelle donne.

3. Salute degli occhi
In uno studio italiano è stato scoperto che il ginkgo biloba aiuta a mantenere il sano flusso sanguigno al nervo ottico proteggendolo dalle lesioni. I pazienti con il glaucoma a tensione normale (NTG), a cui sono stati somministrati 120 mg di ginkgo biloba al giorno per otto settimane, hanno mostrato un miglioramento significativo nel loro campo visivo.

Si è concluso che il ginkgo biloba può avere un potenziale nel trattamento del glaucoma e di altre malattie oculari ischemiche. Sembra infatti che agisca disattivando il fattore di attivazione delle piastrine (PAF), necessario per la crescita di nuovi capillari e aumentando la circolazione all'interno dell'occhio, fornendo più ossigeno alla retina.

4. Ansia
In uno studio pubblicato sul "Journal of Psychiatric Research" sono stati somministrati 480 mg al giorno di ginkgo biloba ad un gruppo di persone con disturbo d'ansia generalizzato. Al termine delle quattro settimane i risultati hanno mostrato che i pazienti hanno avuto un miglioramento dell'ansia rispetto a coloro che avevano assunto un placebo.

5. La sindrome di Raynaud
Questa malattia è caratterizzata dall’intorpidimento, dolore e sensazione di freddo alle dita delle mani e dei piedi a causa di una diminuzione dell'apporto di sangue, innescati da stress o temperature fredde.

Occasionalmente anche naso, labbra e lingua possono essere interessate. Uno studio ha osservato che il ginkgo biloba può ridurre la frequenza di attacchi nei pazienti con sindrome di Raynaud.



Nessun commento

STARLIFE TEAM ITALIA
Lavora con noi

Se vuoi entrare nel nostro team
vai alla sezione Team
Sito web gestito da Partner indipendente STARLIFE IT489  |  starlifeteamitalia.com © Copyright 2018 - Tutti i diritti sono riservati.
Tutte le immagini ed i marchi che si riferiscono a STARLIFE sono di proprietà della stessa azienda
Torna ai contenuti